Homepack Image Banner 160 x 600

SkyQ, Netflix e possibili altre applicazioni

Quando Sky ha presentato il nuovo SkyQ ha chiesto di non chiamarlo semplicemente il nuovo decoder, ma piuttosto ecosistema dell’intrattenimento casalingo, perché il nuovo gioiellino di casa Sky avrebbe aperto a nuove possibilità, aggiuntive alla sola visione della tv. SkyQ è un set top box, con il proprio sistema operativo e quello che può fare è solo questione di aggiungere software.

In effetti già solo come decoder è sicuramente evoluto, capace di sintonizzare 12 canali diversi in contemporanea con la possibilità di vedere i contenuti Sky su cinque tv e due tablet grazie ad un hard disk centralizzato per tutte le registrazioni, accessibile da tutti i device di casa.

Ma fino a pochi giorni fa non era ben chiaro in che modo SkyQ fosse un sistema aperto, almeno fino all’annuncio dell’ingresso di Netflix in un futuro pacchetto SkyTV dedicato a SkyQ.

La notizia è stata dirompente per gli addetti al settore, perchè finora Sky e Netflix erano considerati competitor e non certo alleati. Ma con SkyQ evidentemente non è cambiata solo la tecnologia, ma anche la visione della mission Sky.
L’intero catalogo di Netflix sarà facilmente accessibile all’interno del nuovo pacchetto, con la semplicità di accesso con cui siamo abituati a vedere la tv satellitare. Sarà sicuramente una proposta allettante per chi usa già Netflix ma solo attraverso il pc, perchè non possiede una smart tv. Agli attuali clienti Netflix verrà offerta la possibilità di migrare il proprio account nel nuovo pacchetto Sky TV. Il decoder Sky diventerà quindi l’accesso anche ai contenuti in streaming. Per adesso di Netflix, ma non è escluso che ci potranno essere accordi con altri servizi di streaming.

skyq ospiterà netflix

La partnership prenderà il via il prossimo anno, quando Sky+Netflix sarà lanciato prima nel Regno Unito e in Irlanda e in seguito in Germania, Austria e Italia dove ci saranno novità in questo senso anche per NOW TV.

Questa ‘espansione‘ dei servizi di SkyQ è possibile proprio perché non si tratta di un semplice decoder, ma piuttosto di un computer per tv, in grado di eseguire applicazioni dedicate. Si possono creare quindi delle app specifiche per il sistema operativo di Sky Q, che ne estendono le funzioni. Al momento esistono le app Sky Sport e Sky TG24, ma oltre alla app Netflix in creazione è programmato che aumentino e siano sempre più numerose e diversificate.

Come potrebbe evolversi l’uso del decoder Sky? Io immagino qualcosa di molto simile alle app che già uso sul mio Smart tv LG: ho app per le previsioni del tempo, giochi, un misuratore di velocità della linea ADSL, accesso ai contenuti internet ecc. Si potranno inventare app per ogni uso, SkyQ è il tramite tra il tv di casa ed internet.

Sky Q

Un’opzione sicuramente interessante saranno i giochi. Non so se ve lo ricordate, o se allora eravate in possesso di un MySky, ma qualche anno fa nel pacchetto bambini c’era un canale interattivo in cui c’erano dei piccoli videogiochi giocabili attraverso il telecomando. Non era un sistema comodo, e soprattuttto era un po’ lento per giocare, ma adesso con SkyQ si potrebbe guardare nuovamente all’attività ludica in modo molto più soddisfacente.

Attraverso il collegamento ad internet si potrebbe accedere a videogiochi standard o dedicati attraverso il decoder SkyQ.
Un’idea molto allettante è che Sky potrebbe siglare una partnership nello stile Netflix con un nome importante dei casinò online, permettendo ai clienti di giocare ad esempio alle slots netbet, sedersi ad una tavolo da poker virtuale o giocare alla roulette. Tecnicamente è già possibile, si tratta solo di aggiungere un’app a SkyQ sullo stile di quelle già esistenti per i tablet.

Come per Netflix, i giocatori avrebbero la possibilità di accedere in modo semplificato attraverso la tv al casinò online, e godersi i giochi sul grande schermo. Si potrebbe pensare anche che il conto gioco arrivi in una unica fattura insieme a Sky, semplificando anche le modalità di versamento delle quote ed incasso dei premi vinti.

Mentre giocare al casinò sul tablet è un’azione individuale, trasferire i giochi di casinò sul televisore grande di casa potrebbe trasformarlo in un’azione sociale, dove più individui riuniti per una serata di gioco, puntano alla roulette o partecipano altri giochi collettivi.

Non ci sono limiti per il nuovo SkyQ e le sue applicazioni. Tutto sta alla fantasia ed alla volontà di Sky.

SkyQ, Netflix e possibili altre applicazioni ultima modifica: 2018-03-10T09:43:50+00:00 da admin

Hai bisogno di chiarimenti ? Cosa ne pensi ?